domenica 15 dicembre 2013

Pennette al salmone e vodka


Un ottimo primo piatto, gustoso e veloce (il che non guasta).
La ricetta non è mia, ma di Giallo Zafferano, una garanzia :)
Ho apportato solo una piccolissima modifica a mio gusto personale.
Ma veniamo alla ricetta:

Ingredienti per 4 persone:

- 400 gr di pennette
- una noce di burro
- uno scalogno
- 100 gr di salmone affumicato
- 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
- 200 ml di panna fresca
- prezzemolo tritato a piacere
- 1 bicchiere di vodka
- 100 gr di pomodorini


Procedimento:

In una larga padella sciogliete il burro e appassite lo scalogno tritato.
Unite quindi il salmone tagliato a striscioline sottili e soffriggetelo. Sfumate quindi con la vodka e aggiungete il concentrato di pomodoro.
Unite ora i pomodorini tagliati in 4, lasciateli asciugare un paio di minuti, quindi unite la panna.
Addensate per un minuto e spegnete.
Nel frattempo lessate le pennette e, una volta scolate, saltatele nella padella col sughetto.
Spolverate con abbondante prezzemolo.


giovedì 28 novembre 2013

Kourabiedes



Sono dei dolcetti greci natalizi. Ho trovato questa ricetta nel web.
Mio figlio ne va pazzo.

Ingredienti:

- 500 gr di farina 00
- 250 gr di burro a t.a.
- 300 gr di zucchero a velo vanigliato
- 2 tuorli
- 150 gr di farina di mandorle tostata
- 2-3 cucchiai di cognac
- 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
- 2 cucchiaini di lievito per dolci

Procedimento:

Tostare la farina di mandorle in forno fino a quando è di un color beige-marroncino.
Sbattere con le fruste il burro ben morbido con metà dello zucchero. Aggiungere i tuorli, le mandorle, il cognac e la vaniglia continuando a sbattere. Aggiungere un ingrediente per volta amalgamando bene prima di aggiungere il successivo.
Unire poco per volta la farina mescolata al lievito e impastare bene, prima con un cucchiaio, poi con le mani. Se diventa troppo duro aggiungere un cucchiaio di cognac per volta.
Prendere dei piccoli quantitativi di impasto, formare una pallina e allungarla con le mani dando la forma di mezzaluna, metterli sulla placca del forno ricoperta da carta forno.
Cuocere in forno preriscaldato a 160° per circa 20 minuti, non devono diventare scuri ma dorarsi appena.
Ancora tiepidi spolverarli abbondantemente con lo zucchero a velo rimasto.

domenica 24 novembre 2013

Tartellette di frolla ripiene di riso e crema



Ho preso questa ricetta da questo blog e devo dire veramente buone e delicate, forse andrebbe aromatizzata un pochino di più la crema.

Ingredienti:

- pasta frolla alla panna
- per il composto di riso:
  - 150 g. di riso da minestre
  - 450 ml di latte intero
  - 1 cucchiaio colmo di zucchero semolato
  - scorza di 1 limone
- per la crema pasticcera:
  - 3 tuorli d’uovo
  - 70 g. di zucchero semolato
  - 250 ml. di latte tiepido

Procedimento:
In una casseruola mettere latte, zucchero e scorza di limone e portare a bollore.
Versare il riso e cuocere a fiamma dolce per circa 20′, mescolando spesso affinchè il riso non si attacchi al tegame.
A cottura spegnere il fuoco e far riposare.

In una terrina montare i tuorli con lo zucchero fino ad avere una crema spumosa, quindi versare a filo il latte, che nel frattempo avremo intiepidito in una casseruola, e mescolare bene. Trasferire tutto nella casseruola e cuocere per 10′ a fiamma dolce mescolando.
Unire quindi la crema al riso, mescolare bene e trasferite il tutto in una ciotola di vetro.
Far raffreddare.

Stendere la frolla a circa mezzo cm di spessore, ritagliare con uno stampo e riempire una teglia da muffii. Bucherellare il fondo della tartelletta con i rebbi di una forchetta e riempire con la crema.
Infornare a 180° per circa 20 minuti.

L'interno


Piccole frolle di crema e amarene




Buonissime, una tira l'altra :)
Per farle questa volta ho voluto provare una frolla alla panna.

Ingredienti:

- crema bimby
- pasta frolla alla panna
- amarene sciroppate

Ingredienti per la frolla alla panna:

- 500 g. di farina 00- 100 g. di burro a temperatura ambiente- 150 g. di zucchero semolato- 2 uova intere- 100 ml. di panna fresca circa- 1/2 bustina di lievito per dolci


Procedimento:

Mettere lo zucchero con le uova intere e avviare le fruste a bassa velocità, aggiungere il burro morbido a tocchetti  e a cucchiaiate la farina già mescolata al lievito, aggiungendo poca panna alla volta.Aumentare la velocità delle fruste fino ad avere un impasto ben  amalgamato.Mettere in frigo avvolto da pellicola per almeno 30 minuti.


A questo punto stendere la pasta frolla a circa 3 mm di spessore e ritagliare dei cerchi grandi a sufficienza per ricoprire uno stampo da muffin, e altrettanti dischi leggermente più piccole per coprire.
Riempire i gusci di frolla con una cucchiaiata di crema, dopo aver punzecchiato con una forchetta la frolla, e "incastonare" un'amarena nella crema. Chiudere col disco più piccolo.
Infornare a 180° per 15-20 minuti.

E qui l'interno


domenica 17 novembre 2013

Muffin al cacao con cuore di nutella di Carla


La ricetta di questa muffin me la data un'amica di fb, Carla.
Inutile dire che sono strabuoniiiiiii!!

Ingredienti per 8 muffin:

- 190 gr di farina00
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- 20 gr di cacao amaro
- 90 gr di zucchero
- 1 uovo
- 70 gr di burro sciolto
- 120 gr di latte
- nutella q.b.

Procedimento:

Mescolare bene tutti i composti asciutti da una parte, e tutti i liquidi da un'altra.
Unire quindi i liquidi ai solidi e mescolare velocemente.
Per avere muffin soffici il composto non va lavorato molto.
Mettere nello stampo da muffin i pirottini di carta e riempirli con una cucchiaiata di composto, quindi un cucchiaino di nutella e per finire un altro cucchiaio di composto.
Infornare 15-20 minuti in forno caldo a 170-180 gradi.

Panini all'olio


PANINI ALL'OLIO

Ingredienti:

- 500 gr farina 0
- 225 gr di acqua
- 35 gr olio di semi
- 3,5 gr di lievito di birra fresco
- 1 cucchiaino di malto d'orzo
- 10 gr di sale

Procedimento:

Lievito, acqua e malto nel boccale, 2 min 37 gradi vel 2.
Aggiungere gli altri ingredienti tranne il sale e impastare 3 min spiga.
Dopo circa 1 minuto aggiungere il sale.
Lasciar lievitare per 4-5 ore o comunque fino almeno al raddoppio del volume.
Dividere l'impasto in pezzi da 50 gr, formarli e lasciare lievitare ancora fino al raddoppio.
Preriscaldare il forno a 250 gradi, infornare e abbassare subito a 200 gradi, cuocere per 15 minuti.

Io ho usato il bimby, ma potete anche impastare a mano o con un altro robot.


sabato 19 ottobre 2013

Crostata cioccogolosa


Buonissima!!!
Ho trovato la ricetta della cioccogolosa su questo sito e l'ho usata per una crostata: che dire OTTIMA IDEA :)

Ho usato la mia solita pasta frolla (quella del libro base del bimby)
- 80 gr di zucchero
- vaniglia
- 300 gr di farina
- 130 gr di burro
- 1 uovo + 1 tuorlo
- 1 cucchiaino di lievito per dolci


L'ho stesa e l'ho riempita con la cioccogolosa.

CIOCCOGOLOSA
Ingredienti:
- 270 g di cioccolato fondente al 55%
- 50 g di cioccolato bianco
- 300 g di latte condensato
- 160 g di latte
- 140 g di pasta di nocciole senza zucchero
Preparazione
Tritare il cioccolato 10 sec. Vel. 7 sciogliere per 6 min. 50° vel. 2/3 unire il latte condensato la pasta di nocciole e il latte caldo amalgamare per 40 sec. Vel. 4 fino a non assumere una consistenza omogenea e vellutata.


domenica 13 ottobre 2013

Crostata con frolla al cacao e confettura di pere


Oggi avevo voglia di fare una crostata, ma non la solita... Avevo voglia di qualcosa di diverso....
In dispensa avevo le mie confetture fatte col bimby: pesche e amarene, pere, fichi, ciliegie.... Quale scegliere?
Alla fine ho optato per quella di pere ma... Con una frolla al cioccolato :)

Ingredienti:
Per la frolla al cacao:
- 300 gr di farina
- 50 gr di cacao amaro
- 80 gr di zucchero
- 1 uovo e 2 tuorli
- 130 gr di burro morbido
- 1 cucchiaino di lievito

Impastare tutti gli ingredienti, mettere nella pellicola e lasciare riposare in frigo.

Quindi stendere, bucherellare con i rebbi di una forchetta, ricoprire con marmellata di pere, e fare le strisce con il resto dell'impasto.
Infornare a 180 gradi per 30-35 minuti.


sabato 12 ottobre 2013

Polpettone simil bon roll



Nel tempo libero adoro girare nel web in cerca di ricette nuove e sfiziose, le copio e le metto nella mia wish list :)
E questa wish list é lungaaaaaa
Poi, ogni tanto sfoglio tutte queste ricette e ne provo qualcuna. Questa è una di quelle.
C'è solo un problema: a volte dimentico di segnare da dove le ho prese, per cui mi scuso con l'ideatrice di questa ricetta, non me ne voglia se non la cito.

BON ROLL
Ingredienti:
- 500 gr di petto di pollo
- 3 patate medie
- 1 uovo
- 20 gr di parmigiano
- 3 cucchiai di pane grattugiato
- prezzemolo
- 200 gr di scamorza
- 100 gr di prosciutto cotto
- sale q.b.

Procedimento:
Lessare le patate e schiacciarle con lo schiacciapatate.
Tritare il pollo, unire 2/3 della purea di patate, l'uovo, il prezzemolo, il parmigiano e il sale. Mescolare bene e unire il pan grattato fino a ottenere un panetto sodo.
Stenderlo fino a ottenere un rettangolo dello spessore di circa 1 cm.
Tritare il prosciutto con la scamorza e unire il resto della purea di patate.
Formare un salsicciotto e disporlo al centro dell'impasto di pollo.

Cuocere come di consueto, io questa volta l'ho cotto sul fornello: burro e olio in una casseruola, rosolare il bon roll su tutti i lati, sfumare con vino bianco abbondante, un pezzetto di dado (io uso il mio di carne fatto col bimby), coprire e lasciare cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora.

BUON APPETITO



giovedì 10 ottobre 2013

Biscotti sablé al cocco


Buonissimiiiiiii!!!
Eccovi la ricetta.

BISCOTTI SABLÉ AL COCCO

Ingredienti:

- 200 gr di farina
- 140 gr di burro
- 80 gr di zucchero a velo
- 100 gr di cocco rapé
- zucchero semolato q.b.

Procedimento:

Amalgamare bene gli ingredienti tranne lo zucchero semolato che servirà per la copertura finale (io ho usato il bimby, circa 1 min vel 4-5).
Formare un cilindro e mettere in frigo per 1 ora.
Scaldare il forno a 180 gradi.
Togliere il cilindro dal frigo, passarlo nello zucchero semolato e tagliarlo a fette di circa 1 cm di spessore.
Disporre i biscotti su una teglia foderata di carta forno e infornare per 12-15 minuti. Devono colorarsi appena.


lunedì 7 ottobre 2013

Torta salata salsiccia e stracchino


Questa sera proprio non sapevo cosa preparare. Nel frigo una confezione di stracchino che piangeva e delle salamelle...
Quasi quasi faccio una torta salata...
Accendo il bimby e preparo in soli 20 secondi la pasta brisée, la avvolgo nella pellicola e metto in frigo.
Quindi mi dedico al ripieno:

- 4 salamelle
- 1 confezione di stracchino
- 2 uova
- parmigiano
- vino bianco
- 1 scalogno

In una padella mettete un filo d'olio, rosolate lo scalogno tagliato sottile, quindi unite le salamelle spellate e sbriciolate. Fatele cuocere e poi sfumate con un pochino di vino bianco.
In una ciotola sbattete 2 uova con un pizzico di sale e una manciata di parmigiano grattugiato.
Quindi unite lo stracchino e mescolate bene per amalgamare.
Riprendere la pasta brisée, stenderla e metterla in uno stampo da crostata. Bucherellare il fondo con una forchetta.
Unire la salsiccia al composto di uova e formaggio e versare il tutto sulla pasta brisée.
Infornare in forno preriscaldato a 200 gradi per 35-40 minuti.


Buon appetito :)


domenica 6 ottobre 2013

Fiore di panbrioche alla nutella


Ormai in rete questo fiore impazza :)
Come potevo non farlo?????
Io ho usato il bimby, ma si può fare anche senza.


FIORE DI PAN BRIOCHE

250 gr farina 00
250 gr manitoba (se non avete la manitoba mettete tutta farina 00)
70 gr burro a T ambiente
90 gr zucchero
4 gr sale
2 gr di ldb secco o 10 gr ldb fresco
120 gr acqua tiepida
120 gr latte tiepido
1 cucchiaino di malto o miele

Mettere nel boccale metà dei liquidi circa (acqua e latte devono essere mischiate), il lievito, e il malto (o miele) e 100 gr di farina presa dai 500. 
Impastare 2 minuti spiga. 
Lasciare lievitare nel boccale coperto per ½ ora. 
Una volta che il lievitino è lievitato inserire nel boccale la restante farina, lo zucchero, il burro tagliato a pezzetti, il sale e la miscela di acqua-latte rimanente.
Impastare 3 minuti spiga. 
Togliere l’impasto dal boccale e continuare a lavorarlo per 5-6 minuti bene con le mani, sbattendolo ogni tanto sul piano di lavoro e dando qualche piega. 
Una volta che si è ottenuta una pasta morbida e che non appiccica più mettere a lievitare per due-tre ore o fino al raddoppio del volume.


COME FORMARE IL FIORE

Prendere l’impasto delicatamente per non rompere la lievitazione e dividerlo in 4 parti. Far riposare le palline 10 minuti coperte da pellicola. Spianare il primo pezzo formando un cerchio molto sottile (io ho preso più o meno le misure del diametro della mia teglia) e spalmarci sopra la nutella (uno strato sottile) lasciando i bordi liberi (1,5-2cm); coprire la nutella con l’altra sfoglia tirata sottile, spalmare la nutella e procedere cosi per le altre sfoglie, e per ultimo la quarta sfoglia senza nutella. 
Si otterrà una torretta bassa di 4 sfoglie e tre strati di nutella. 
Posizionare questo disco di sfoglie su carta forno e fare prima un taglio a croce non arrivando fino al centro; poi in 8, ottenendo così 8 spicchi senza mai tagliare al centro e poi ogni spicchio tagliato in altrettanti 2 parti. Non tagliare mai fino al centro perché questo deve rimanere intatto!!! In tutto si dovranno ottenere 16 spicchi. Si prendono gli spicchi a due a due e si rivoltano su se stessi un paio di volte e si uniscono tra loro rivoltando sotto gli spigoli in modo tale da formare il petalo del fiore. Prendere la brioche con tutta la carta forno e metterla in una teglia tonda (qui regolatevi con le misure, il mio è una teglia apribile di 28 cm di diametro), spennellarla con latte tiepido, stando attenti a non toccare le parti del ripieno col pennello altrimenti sporcherete tutta la pasta, e far lievitare in forno spento con luce accesa per un’oretta circa fino al raddoppio del volume. Preriscaldare il forno a 180 gradi. Spennellare il fiore di nuovo con tuorlo e latte o solo latte e infornare. Cuocere per 20- 25 minuti circa.
Qui l'interno



La ricetta l'ho presa dal gruppo fb bimby light e goloso.

mercoledì 2 ottobre 2013

Muffin more e lamponi


Sono buonissimi!!!!!!!
Nel periodo estivo mi servo di frutta e verdura da un contadino, e quando vado, non riesco a resistere ai frutti succulenti che ha in mostra nelle cassette :)
Così, tra le altre cose, ho comprato more e lamponi.
Si ma... Dopo averne mangiati a sazietà ne erano avanzati parecchi e, si sa, i frutti di bosco si guastano in fretta.
Mi serviva una ricetta in cui utilizzarli.
Ho iniziato a sfogliare i miei libri di cucina e mi sono imbattuta in una ricetta di Nigella. Lei li prepara con i mirtilli, io ho sostituito i frutti


MUFFIN DI NIGELLA CON MORE E LAMPONI

Ingredienti:

- 200 gr di farina
- 2 cucchiaini di lievito
- 1/2 cucchiaino di bicarbonato
- 150 gr di zucchero
- 1 pizzico di sale
- succo e scorza di 1 limone
- circa 120 ml di latte 
- 1 uovo
- 60 gr di burro
- lamponi e more

Procedimento:

Scaldare il forno a 180 gradi.
Sciogliere il burro e lasciarlo intiepidire.
Unire gli elementi asciutti in una ciotola capiente (farina, zucchero, lievito, sale, bicarbonato e buccia di limone grattugiata).
In una brocca graduata mettere il succo di limone e aggiungere latte fino a raggiungere i 200 ml.
Il latte si caglierà ma non importa. 
Unire l'uovo e il burro mescolando. 
Quindi unire i liquidi ai solidi mescolando pochissimo, non temere se ci sono grumi, per avere muffin soffici l'impasto non va mescolato troppo.
Unire le more e i lamponi e distribuire in 12 pirottini che avrete sistemato in uno stampo per muffin. Cuocere per 25-30 minuti.
Lasciare intiepidire e sformare



martedì 1 ottobre 2013

Confettura di pesche e lamponi




In estate mi piace conservare i sapori e i colori della frutta per l'inverno e, quindi, mi dedico a marmellate e confetture. 
Gli ingredienti sono pochi, il procedimento semplicissimo (ancora di più se si usa il bimby), non si può sbagliare :)
L'unica accortezza IMPORTANTISSIMA è la sterilizzazione dei vasetti.
Essendo confetture, ricche di zucchero, si può evitare la pastorizzazione a barattolo pieno, basta sterilizzare vaso e coperchio, invasare la marmellata bollente, chiudere subito e capovolgere come in foto. Il gioco è fatto. Lasciate capovolto il vaso fino a raffreddamento e si formerà il sottovuoto.
Ve ne accorgerete perché il coperchio si abbasserà al centro e premendolo non si potrà schiacciare e non sentirete alcun rumore. Se invece dovesse schiacciarsi al centro e fare il classico rumore clic clac, allora significa che non si è creato il sottovuoto. Ma niente paura, la vostra marmellata non è da buttare, avete due possibilità: mettete il vaso in frigorifero e la consumate, oppure fate bollire il vaso, coperto da acqua, per 20-30 minuti e lasciate immerso fino a raffreddamento.
Non vi resta poi che etichettare i vostri vasetti indicando il contenuto e la data di preparazione.
Ma veniamo alla ricetta.

Ingredienti:

- 1 kg di pesche a pasta gialla sbucciate, private del nocciolo e tagliate a tocchetti
- 1 cestino di lamponi (da 125 gr)
- 500 gr di zucchero
- il succo di 1 limone

Procedimento:

Tagliare a tocchetti le pesche e metterle in una ciotola con i lamponi, il succo di limone e lo zucchero. Mescolare, coprire con pellicola, e lasciare in frigorifero per una notte.
Quindi versare in una capiente casseruola il contenuto della ciotola e iniziare a cuocere a fiamma vivace.
Dopo un pochino vedrete che in superficie si formerà della schiuma, toglietela delicatamente con una schiumarola.
Dopo circa 30 minuti vedrete che la vostra frutta comincerà ad assumere un aspetto trasparente e lucido, segno che la marmellata è quasi pronta. Abbassate la fiamma è mescolate per non fare bruciare e iniziate a fare la prova piattino.
Alcuni di voi si chiederanno cosa sia: semplicemente basta porre su un piattino, meglio se raffreddato in frigo o freezer, un cucchiaino di marmellata e inclinarlo: se la marmellata scorrerà lentamente è pronta.
Quindi spegnete e, con l'aiuto dell'imbuto apposito per vasetti, versate subito la marmellata nei vasi sterilizzati fino a 1 dito dall'imboccatura del vaso, facendo attenzione a non sporcare il bordo. Chiudere subito e capovolgete.
Se preferite una confettura senza pezzi di frutta date una frullata con il frullatore a immersione facendo attenzione a non schizzarvi perché la marmellata è bollente.




Io sterilizzo i vasi mentre cuocio la marmellata in un modo che trovo comodissimo: lavo vasi e coperchi. Pongo i vasi su una placca da forno e inforno, da forno spento, accendo a 120-130 gradi per almeno 20 minuti. I tappi, invece, preferisco farli bollire in un pentolino, anch'essi per 15-20 minuti, poi li appoggio su un canovaccio pulito ad asciugare.


Procedimento bimby:

Mettere frutta, zucchero e succo di limone nel boccale, impostare 30 minuti varoma vel 2. Coprire col cestello capovolto o, meglio ancora, col varoma senza coperchio.
Al termine fare la prova piattino ed eventualmente proseguire la cottura per altri 5-10 minuti.
Se si vuole una marmellata senza pezzetti frullare 30 sec a vel 7.
Invasare come per l'altro procedimento.

lunedì 30 settembre 2013

Crostoni di pane - ovvero come ti riciclo il pane raffermo

A volte mi capita che avanzi tanto pane.
Solitamente lo conservo nei sacchetti di carta, lo lascio seccare bene e poi lo grattugio.
Così lo uso in tantissime ricette, ma oggi volevo fare qualcosa di diverso.
Complice il fatto che non avevo fame, ero stanca e, STRANO, non avevo voglia di cucinare, ho iniziato a girovagare in rete e da lì ho preso spunto.
Apro il frigo: ho del sugo di pomodoro da finire, nodini di fiordilatte acquistati ieri, una scamorza al peperoncino, latte.... Mumble mumble... idea!!!
Ho preso i panini e li ho tagliati a metà


Ho rivestito le placche da forno con un foglio di carta forno. Un filo d'olio sotto ogni fetta di pane.
Ho versato, quindi, un po' di latte in una tazza e, con l'aiuto di un pennello, ho bagnato bene ogni fetta per ammorbidirla.


A questo punto su alcune fette ho spalmato il sugo di pomodoro, le ho coperte con pezzetti di mozzarella, origano e un filo di olio.
Su altre ho messo olio e origano e sulle ultime olio e formaggio al peperoncino tagliato a fette.






Infornato il tutto alla massima temperatura con grill: pochi minuti e la cena era pronta :)


domenica 29 settembre 2013

Pennette alla vodka



Vi capita mai di ritrovarvi all'ora di pranzo o cena, dopo una mattinata o una giornata frenetica, e di dover ancora decidere cosa mangiare?
A me spesso e allora attingo alla mia raccolta di ricette rapide :)
Una delle mie preferite è proprio questa.
Semplice, saporita e soprattutto VELOCE!!!!! Cosa volete di più?
Gli ingredienti poi sono pochi e praticamente sempre presenti (almeno nel mio frigo e nella mia dispensa)

Per 4 persone:
- 350-400 gr di pasta (pennette)
- una confezione di pancetta affumicata a cubetti
- concentrato di pomodoro
- vodka (se non l'avete va bene anche il brandy o il cognac)
- una confezione di panna da cucina

Mettete a bollire l'acqua e, appena raggiunge l'ebbollizione, salate e buttate la pasta.
In una larga padella mettete un filo d'olio e la pancetta

Fate rosolare bene, quindi aggiungete il concentrato di pomodoro


Spruzzate con la vodka e lasciate evaporare, quindi unite la panna



Verrà un pochino denso, quindi unite un pochino di acqua di cottura della pasta



Spegnete.
Scolate la pasta e saltatela in padella col sugo per pochi secondi



BUON APPETITO


sabato 28 settembre 2013

Dado di carne




È da un po' di tempo che volevo preparare un dado di carne per avere un buon brodo veloce quando si rientra stanchi la sera.
Io ho la fortuna di avere il Bimby, ma penso che si possa fare anche in casseruola sul fornello di casa.

Ingredienti:

- 300 gr di carne mista macinata
- 300 gr di verdure miste tagliate a pezzi (sedano, carote, cipolle, aglio, pomodori)
- 4 rametti di erbe aromatiche fresche (salvia, rosmarino)
- 150 gr di sale
- 30 gr di vino rosso
- 1 foglia di alloro
- 1 chiodo di garofano

Procedimento:

Mettere nel boccale tutte le verdure tagliate a pezzetti e gli aromi, tritare 10 sec vel 5.
Aggiungere il sale, la carne macinata, il vino, l'alloro, il chiodo di garofano e cuocere 25 min varoma vel 2 con il cestello al posto del misurino.
Rimuovere il cestello, inserire il misurino e omogeneizzare 1 min vel 7.

Si conserva in un barattolo a chiusura ermetica alcuni mesi in frigorifero, ma se preferite potete anche congelarlo a cubetti nelle forme per il ghiaccio



lunedì 16 settembre 2013

Inizia l'avventura

Ho aperto questo blog dietro a numerose insistenze di una mia amica.
"Cucini benissimo, devi aprire un blog per permettere a tutti di vedere e poter realizzare le tue ricette" - così dice lei - ma io non mi considero bravissima e nemmeno originale...
Finora mi sono limitata a leggere libri di cucina, girovagare per i blog e in rete... così prendendo spunto un po' di qua e un po' di là, ho creato le mie ricette, o meglio il mio ricettario personale.
Ecco, questo vuole essere questo blog, il mio ricettario, quello che di solito è rappresentato da un quadernino tutto disordinato, pieno di fogliettini volanti, appunti aggiunti in un secondo momento, con macchie di varia origine ovunque.
Non che io non abbia un quadernetto (solo uno????) simile, ce l'ho e GUAI A CHI ME LO TOCCA, ma forse in questo modo tutto resta in ordine, anche per una futura eredità alla mia bambina :)
Ora non mi resta che rimboccarmi le maniche e iniziare questa nuova avventura!!!